I 5 pilastri della Comunicazione funzionale

I 5 pilastri della Comunicazione funzionale

I 5 pilastri della Comunicazione funzionale

Comunicare non è facile se non conosci i 5 pilastri della Comunicazione Funzionale, anche perché le parole non sono quello che ci serve per parlare. (Leggi anche “Le parole che cambiano la vita e quelle che fanno male“) Ricorda soprattutto che comunicare e parlare non sono la stessa cosa, parlare è una parte della comunicazione, questo lo osserviamo dagli animali che comunicano anche senza l’uso della parola.

Nonostante che la comunicazione sia il sistema per creare relazioni in tutti gli animali è nell’uomo che raggiunge il massimo livello di perfezione. Infatti l’uomo ha sia la comunicazione analogica che digitale. Il linguaggio analogico è quello che non prevede l’uso di segni, numeri e parole; quindi accomuna tutti gli animali, ma è quello digitale croce e delizia della comunicazione.

Quello che posso dire è che molti rappresentanti del genere umano, anzi la stragrande maggioranza, non sanno usare la comunicazione digitale al punto che inficiano anche quella analogica.

La comunicazione non è funzionale a quello che si vuole dire, purtroppo vale ciò che l’interlocutore percepisce e comprende.

Quando la comunicazione non raggiunge lo scopo desiderato non è il destinatario del messaggio comunicativo a non aver capito, è l’emittente che non ha saputo spiegarsi.

I 5 pilastri della Comunicazione funzionale

Se vuoi diventare un buon comunicatore devi rispettare questi 5 pilastri. Più diventerai bravo, migliore sarà il tuo livello di comunicazione.

  1. Ascoltare
  2. Sintonizzarsi
  3. Fare domande
  4. Iceberg
  5. Sii tu …

Ascoltare
Un buon comunicatore parla poco ed è efficace. Bisogna imparare ad ascoltare, capire quanto di importante c’è in quello che viene detto dal nostro interlocutore.
Tenere la bocca un po’ più chiusa e mantenere l’attenzione su ciò che la persona che abbiamo davanti sta comunicando.

Sintonizzarsi
Imparare a mettersi sulla lunghezza d’onda del nostro interlocutore. Se parliamo con un bambino tendiamo ad abbassarci alla sua altezza, parlare col suo tono, usare i suoi esempi. Ecco questo è quello che dovremmo fare sempre con tutti quanti. Dovremmo imparare ad adattarci ale persone. Spetta a te la responsabilità della comunicazione.

Fare domande
Dobbiamo imparare a fare domande, le persone sono solite fare affermazioni e mai, o quasi mai, domande.
Se dobbiamo spiegare qualcosa a qualcuno, anziché parlare e parlare, possiamo farlo arrivare da solo attraverso le domande.
Una domanda mette in moto il pensiero, stimola il ragionamento rende la persona più attiva e la comunicazione un gioco stimolante che viene fatto insieme. Senza dimenticare che il cervello tende a dover rispondere alle domande.

I 5 pilastri della Comunicazione funzionale

Iceberg
Sai com’è fatto un iceberg? Di un iceberg vediamo mediamente solo il 10%, il restante rimane nascosto. Questo vale anche per la comunicazione.
E’ sufficiente dare solo il 10% di ciò che sappiamo, il resto è bene tenerlo a disposizione. Ci sono persone logorroiche che ti “ammazzano” di parole. Ricorda sempre che più informazioni ci sono maggiore è la fatica a prestare attenzione.
Per comunicare utilizza la teoria dell’iceberg.

Sii tu …
Non pensare troppo a quello che devi dire, se lo fai il risultato che ne seguirà darà l’impressione di essere falso e irreale e le persone se ne accorgeranno.
Diventare un bravo comunicatore e sviluppare una comunicazione funzionale non è come accendere la luce. Non può avvenire con un click.

I 5 pilastri della Comunicazione funzionale

Ricorda un bravo comunicatore deve essere un attento osservatore, saper ascoltare, leggere i segnali non verbali, apprendere dalle situazioni, essere aperto a nuove esperienze e diverse realtà, ma contemporaneamente mantenere la spontaneità rimanendo liberi da condizionamenti.
Tieni sempre presente dell’effetto che la comunicazione ha sugli altri e che i social su internet l’hanno modificata.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *